SEMPRE, COMUNQUE E DOVUNQUE A DIFESA DEI DIRITTI E DEI BISOGNI DEI CASTANESI

Il Comune di Castell’Umberto ha presentato ricorso al TAR contro l’esclusione dai finanziamenti del  “Patto per la Sicilia”.

Data:
9 Novembre 2016

SEMPRE, COMUNQUE E DOVUNQUE A DIFESA DEI DIRITTI E DEI BISOGNI DEI CASTANESI

municipioIl Comune di Castell’Umberto ha presentato ricorso al TAR contro l’esclusione dai finanziamenti del  “Patto per la Sicilia”.

È stato escluso il progetto, immediatamente cantierabile, per il rifacimento dell’acquedotto comunale Piano Collura – Vecchiuzzo, che era già stato inserito nell’elenco di priorità della Regione con il finanziamento dell’intervento per 2.120.000 euro a valere sulle risorse regionali.

Nonostante le nostre continue sollecitazioni,  siamo stati esclusi dai fondi del “Patto per la Sicilia”.

Subito dopo la pubblicazione del “Patto per la Sicilia” , abbiamo diffidato la Regione Sicilia al reintegro dell’opera.

Trascorsi i termini, la Giunta Comunale ha approvato la delibera per l’affidamento dell’incarico ad un legale per il ricorso al TAR, contro la unilaterale decisione della Regione Siciliana e del Governo Nazionale.

Ultimo aggiornamento

9 Novembre 2016, 12:58