Lo Stemma

 Lo stemma del Comune di Castell’Umberto riproduce in parte le insegne dello Stato Borbonico.
È composto da uno scudo ovale, diviso in nove parti (8 armi ed uno scudetto centrale), cimato da una corona (presumibilmente di conte). La corona è costituita da una vera cimata di quindici perle piramidali.
Nello scudo, iniziando dalla parte alta di sinistra, troviamo sei gigli azzurri su fondo oro, appartenuto alla Casa Farnese di Parma; a seguire in senso orario; su fondo rosso, un Castello Torricellato d’oro appartenuto al regno di Castiglia poi su fondo argento, un leone rosso rampante linguato rappresentate i Leon o la famiglia dei Lanza. Sempre in senso orario, su fondo oro, cinque palle rosse e una in azzurro con tre gigli d’oro, stemma appartenuto ai Medici; ancora, ritroviamo, su fondo azzurro, gigli d’oro, stemma degli Angiò Antico; poi il Regno di Portogallo con sette torri. Al centro, lo stemma rosso e giallo a bande orizzontali dei Normanni, e infine, un bandato d’oro e d’azzurro con bordura rossa appartenuto ai Borgogna. Al centro “su tutto” uno scudetto azzurro con tre gigli d’oro rappresentante l’Angiò moderno.
Fa da sfondo, allo stemma, un’aquila coronata veduta in prospettiva e con le ali distese in alto.